Rosso Relativo

Stampa   |   Correggere

La voglia scalpitava, strillava, tuonava cantava
Da notte fonda nel petto di Paola oh Paola
La noia quella sera era troppa e cervava, chiamava
200 principi e invece lei era la dama del castello

Il tuo e' un rosso relativo
Senza macchia d'amore ma adesso
Cantera' dentro di te
Per la gran solitudine e
Forza amati per questa sera
Che domani torni in te ma
Non ti diverte perchçñuoi qualcosa di piu' facile

La timidezza c'era ma svaniva, scappava di notte si dileguava
Dagli occhi di Paola oh Paola
Giocava a rimpiattino nascondeva e mostrava, cercava
Il cacciatore e invece lei era la preda dentro il bosco

Il tuo e' un rosso relativo
Senza macchia d'amore va b? antera' dentro di te
Per la gran solitudine e
Forza amati per questa sera
Che domani torni in te ma
Non ti diverte perchçñuoi qualcosa di piu' facile

E non riposi piu'
Solo lo schermo e tu (e provo pena)
Tastiera e anima
Posso dimostrarti adesso che ha
Ben altre forme il sesso

La voglia scalpitava, strillava, tuonava cantava
Da notte fonda nel petto di Paola oh Paola
La noia quella sera era troppa e cervava, chiamava
200 principi e invece lei era la dama del castello

Il tuo e' un rosso relativo
Senza macchia d'amore va b?eantera' dentro di te
Per la gran solitudine e
Forza amati per questa sera
Che domani torni in te ma
Non ti diverte perchçñuoi qualcosa di piu' facile

Il tuo e' un rosso relativo
Senza macchia d'amore ma adesso
Cantera' dentro di te
Per la gran solitudine e
Forza amati per questa sera
Che domani torni in te ma
Non ti diverte perchçñuoi qualcosa di piu' facile allora io tu scopo






Captcha